Il Gruppo ENAV, in conformità a quanto previsto dall’art. 5, comma 3, lettera b) del Decreto Legislativo 254/2016 (di seguito il “Decreto”) e successive integrazioni ha predisposto la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario (nel seguito anche “Dichiarazione”), che costituisce una dichiarazione distinta dalla relazione sulla gestione.

La Dichiarazione, redatta ai sensi degli articoli 3 e 4 del Decreto secondo quanto previsto dallo stesso, contiene informazioni relative ai temi ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani e alla lotta contro la corruzione attiva e passiva.

L’ampiezza e la qualità della rendicontazione riflettono il principio di rilevanza (o “materialità”), elemento previsto dalla normativa di riferimento e caratterizzante i GRI Sustainability Reporting Standards (di seguito anche GRI Standards), secondo cui le informazioni da fornire sono definite dalla Società a fronte di un’analisi che identifica le informazioni rilevanti in virtù “della misura necessaria ad assicurare la comprensione dell’attività dell’impresa, del suo andamento, dei suoi risultati e dell’impatto dalla stessa prodotta” o in grado di influenzare in modo sostanziale le valutazioni e le decisioni degli stakeholder (si veda il paragrafo “Lo Stakeholder Engagement e la nuova Matrice di Materialità”).

La presente Dichiarazione è stata redatta secondo i GRI Standards pubblicati nel 2016 dal Global Reporting Iniziative (GRI Standards – opzione “Core”), autorevole organismo indipendente dedicato alla definizione di modelli per il reporting non-finanziario.

Le disclosure e gli indicatori all’interno del testo sono riportati nel GRI Content Index (pag. 170 - 175).

Si sottolinea inoltre che, laddove il Gruppo non ha ritenuto necessario dotarsi di policy relative agli ambiti richiamati dal D.Lgs. n. 254/2016, le ragioni di tale scelta sono da ritrovarsi nel buon funzionamento di prassi consolidate o nel non averne colto l’esigenza fino ad oggi. A questo proposito, si precisa che all’interno del documento con il termine “policy” si fa riferimento a documenti formalizzati ed approvati, mentre con il termine “politica” si fa riferimento a pratiche o “prassi”.

Il presente documento è approvato dal CdA di ENAV in data 11 marzo 2019. Come previsto dal D.Lgs. 254/2016, la Dichiarazione è sottoposta ad esame limitato secondo quanto previsto dal principio International Standard on Assurance Engagements (ISAE 3000 Revised) da parte di EY S.p.A. La Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario 2018, così come quella redatta per l’anno fiscale 2017, è disponibile sul sito internet del Gruppo (www.enav.it).

Perimetro di reporting

Le informazioni qualitative e quantitative contenute nella Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario si riferiscono alla performance del Gruppo ENAV (di seguito anche “il Gruppo”) per l’esercizio chiuso il 31 dicembre 2018. Inoltre, ai fini di una migliore comparazione o contestualizzazione delle informazioni fornite, sono stati inseriti e opportunamente indicati i dati riferiti all’esercizio 2017 e all’esercizio 2016, ad eccezione di alcuni casi in cui non è stato possibile reperire il dato.

La presente Dichiarazione comprende i dati e le informazioni riferiti al “Gruppo ENAV”, ovvero l’insieme delle società composto dalla Capogruppo,

ENAV S.p.A. e dalle società controllate e consolidate con metodo integrale nel bilancio finanziario: Techno Sky S.r.l., ENAV Asia Pacific Sdn Bhd ed ENAV North Atlantic LLC. Si sottolinea inoltre che nel testo della Dichiarazione con i termini “ENAV” e “la Società” si fa riferimento esclusivamente alla Capogruppo ENAV S.p.A.

Eventuali limitazioni a tale perimetro sono state opportunamente indicate all’interno della tabella “Perimetro dei temi materiali identificati” (pag. 28 - 29). In ogni caso tali limitazioni non compromettono la comprensione delle performance e la rappresentatività delle informazioni.

Inoltre, si sottolinea che a novembre 2018 è stata costituita in forma unipersonale con Governance semplificata la società D-Flight in vista dell’ingresso del partner industriale nel capitale sociale e della Governance prevista nel 2019. In considerazione del fatto che la società inizierà ad operare solo nel 2019, non sono rendicontate nel documento informazioni quantitative a riguardo.