Emergenza Covid: Enav investe sulle persone

In un momento di grande incertezza causato dalla pandemia COVID-19, che si è tradotto in un crollo del traffico aereo (circa il 90% in meno dei voli), ENAV ha scelto di continuare a investire sulla corporate social responsibility, per aiutare chi ogni giorno combatte in prima linea contro il virus e al contempo per garantire la continuità del servizio, dare sicurezza alle persone, rinforzare il senso di comunità tra tutti i dipendenti del Gruppo e guardare al futuro.

Tutela dei dipendenti
Nonostante la pesante flessione del traffico aereo, che ha fortemente ridimensionato i flussi di traffico da gestire, ENAV tutela i propri dipendenti garantendo loro la percezione integrale della retribuzione a fronte delle attività operative svolte presso gli impianti, delle attività svolte da remoto tramite lavoro agile e dell’utilizzo delle ferie pregresse.

Continuità del servizio
Per garantire la continuità del servizio strategico svolto da ENAV, ed evitare il verificarsi di possibili casi di Covid 19 tra i controllori, è stato istituito un contingency plan basato su turni di personale isolati per evitare che possano entrare in contatto gli uni con gli altri. Tutti i controllori in servizio sono stati dotati di mascherine protettive, salviettine e gel igienizzanti e le postazioni sono distanziate in maniera tale da rispettare in pieno le indicazioni sulla distanza minima prescritte dai DPCM in vigore e dal ISS. Sono state inoltre ulteriormente potenziate le operazioni di pulizia delle sale operative e della relativa strumentazione. Le attività del personale non operativo sono quasi totalmente svolte in lavoro agile presso le proprie abitazioni.

Welfare
La Società ha messo a disposizione di gran parte del personale amministrativo gli strumenti informatici, sia PC portatili che software di accesso protetto agli applicativi aziendali, per poter operare in remote working, in condizioni di assoluta efficacia.

Sono state attivate convenzioni con Supermercati e Farmacie su tutto il territorio nazionale, per la consegna a domicilio di generi alimentari e medicinali.

Attraverso il progetto “#iorestoacasa #distantimauniti” sono state lanciate delle community on line tra i dipendenti (cucina, hobby e sport, libri, musica, film e quiz) per mantenere vivo il rapporto umano tra colleghi.

Responsabilità sociale
Con l’intento di fornire un aiuto concreto a chi lotta per salvare vite umane e, allo stesso tempo, per contribuire per fermare prima possibile lo sviluppo della pandemia, ENAV ha effettuato una donazione di 150 mila euro all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” e 150 mila euro alla Protezione Civile. Contestualmente, è stata avviata una raccolta di fondi tra i dipendenti da donare alla Protezione Civile.

Investimenti e sviluppo sostenibile
Nonostante il momento di forte incertezza ENAV continua a guardare al futuro proseguendo nel suo piano di investimenti in tecnologie e nella formazione delle sue persone per essere pronti a dare il pieno contributo nel momento in cui il traffico riprenderà. L’acquisto di 10 vetture di servizio a emissioni zero è un primo passo nel percorso intrapreso da ENAV per assicurare la sostenibilità del business nel lungo termine.

TORNA ALLE NEWS GO BACK TO ALL NEWS