ENAV promuove la realizzazione di importanti investimenti volti ad assicurare che gli assets a supporto dei servizi di gestione del traffico aereo sul territorio nazionale siano coerenti con gli obiettivi di performance tecnici, economici e prestazionali richiesti e che siano conformi agli standard qualitativi e prestazionali stabiliti in ambito nazionale ed internazionale.

In linea con l’evoluzione tecnologica internazionale del settore, ENAV ha realizzato il piano di sviluppo tecnico operativo con l’obiettivo di mantenere la propria competitività internazionale e leadership nell’innovazione tecnologica, in linea con i requisiti del Single European Sky.

Il piano industriale prevede investimenti in piattaforme tecnologiche e sistemi innovativi per il controllo del traffico aereo, nel quinquennio 2018-2022, volti a garantire elevate performance mantenendo massimi livelli di sicurezza.

In virtù delle strategie di sviluppo, aventi come primario obiettivo il supporto dei servizi di gestione del traffico aereo sul territorio nazionale, nel 2018 il Gruppo ENAV ha investito 113 ml € in infrastrutture, a fronte di un totale degli investimenti che ammonta a 116,9 ml €, attraverso progetti di implementazione e mantenimento delle infrastrutture tecnologiche operative, evoluzione della piattaforma tecnologica ATM con nuovi concetti operativi, infrastrutture, impianti e sistemi informativi gestionali.

Gli investimenti promossi nel corso dell’anno hanno portato alla realizzazione di numerosi progetti, tra cui:

  • sviluppo della nuova piattaforma ATM (4Flight) che ha lo scopo di sviluppare la nuova piattaforma tecnologica di automazione degli Area Control Center italiani in sostituzione di quella attualmente operativa ed assumendo al suo interno il Flight Data Processor Coflight come una componente di base; 
  • consolidamento del servizio APP di Olbia e Alghero presso il Centro di Controllo d’Area di Roma; 
  • attivazione del sistema di Data Link presso i 4 ACC del Gruppo, attraverso cui si sono introdotte le comunicazioni dati CPDLC (Controller Pilot Data Link Communications) fra controllori e piloti negli ACC nazionali; 
  • attivazione di un nuovo sistema SMR e tracker aeroportuale a Milano Linate; 
  • ammodernamento dei sistemi di comunicazione e navigazione legati al transito degli aeroporti militari in ENAV; 
  • ammodernamento e implementazione dei sistemi di radioassistenza di rotta e di aeroporto;
  • ammodernamento dei sistemi di osservazione metereologica aereoportuale in conformità agli ultimi standard ICAO/WMO;
  • realizzazione del nuovo Blocco Tecnico dell’aeroporto di Genova; 
  • estensione del Free Route al livello 305; 
  • completamento del nuovo edificio della Academy di Forlì; 
  • completamento dei lavori presso il Centro Servizi 2 del Centro di Controllo d’Area di Roma.

I principali progetti

Tra i principali progetti si segnalano in particolare:

  • il Data Link consente le comunicazioni terra/bordo/ terra per via telematica senza far ricorso alle comunicazioni verbali via radio o verrà implementato presso tutti i Centri di Controllo d’Area;
  • il sistema MTCD (Medium Term Conflict Detection) in grado di supportare il controllore del traffico aereo nella rilevazione dei possibili conflitti di traffico con molti minuti di anticipo, consente una ripianificazione delle traiettorie con congruo margine;
  • il nuovo sistema 4flight sarà la piattaforma operativa del futuro e verrà implementato con un nuovo approccio sia per quanto riguarda lo sviluppo sia per la manutenzione; 
  • la nuova rete E-NET 2 con tecnologia Multiprotocol Label Switching, in grado di rendere più veloce e sicura la trasmissione dati. Tale infrastruttura è anche propedeutica all’implementazione delle torri di controllo remote.